Buona festa del libro!

“Esci con una ragazza che legge.

Esci con una ragazza che spende il suo denaro in libri anziché in vestiti. Lei ha problemi di spazio nell’armadio, ma perché ha troppi libri.

Esci con una ragazza che ha una lista di libri che vuole leggere, che ha la tessera della biblioteca da quando aveva dodici anni.

Trova una ragazza che legge. La riconoscerai perché avrà sempre un libro ancora da leggere nella borsa. È quella che scruta estasiata tra gli scaffali della libreria, e che non trattiene un grido di gioia quando trova il libro che cerca. Lei è la ragazza che legge mentre aspetta in quel caffè sulla strada. Se dai una sbirciatina alla sua tazza, ti accorgerai che la panna galleggia in superficie perché lei è troppo assorta ber bere il suo caffè. Già persa nel mondo dell’autore. Siediti. Forse ti lancerà un’occhiataccia, perché la maggior parte delle ragazze che leggono non amano essere interrotte. Chiedile se le piace il libro. Offrile un’altra tazza di caffè. È semplice uscire con una ragazza che legge.

Regalale libri per il suo compleanno, per Natale e gli anniversari. Le sorriderai e ti domanderai perché il tuo cuore ancora abbia preso fuoco e non ti sia esploso nel petto.

Scriverete la storia delle vostre vite, avrete bambini con strani nomi e gusti persino più bizzarri. Lei insegnerà ai vostri figli ad amare Matilda e Aslan, forse nello stesso giorno. Camminerete insieme attraverso gli inverni della vostra vecchiaia e lei reciterà Keats sottovoce, mentre tu scrollerai la neve dai tuoi stivali.

Esci con una ragazza che legge perché te lo meriti. Ti meriti una ragazza che possa darti la più variopinta vita immaginabile.

Se quello che puoi darle tu è soltanto monotonia, e ore stantie, e proposte a metà, allora è meglio che tu stia da solo.

Se vuoi il mondo e i mondi oltre ad esso, esci con una ragazza che legge. O, ancora meglio, esci con una ragazza che scrive.”